Home / Approfondimenti / Andrea a Medjugorje è rinato! La conversione di un campione

Andrea a Medjugorje è rinato! La conversione di un campione

Doveva essere una vacanza, qualche giorno per “per staccare la spina”, accogliendo senza troppi pensieri l’invito di una ragazza conosciuta in palestra, ma il tutto si è trasformato in un’esperienza che gli ha cambiato la vita.

E’ la storia di Andrea, ragazzo trentatreenne di Guidonia, che a Medjugorje ha trovato Dio e un senso nuovo alla sua vita.

Campione di Kick Boxing a livello nazionale ed internazionale, che può vantare nel suo curriculum sportivo il titolo di campione europeo 2014 e quello di campione italiano per ben sei volte; tutto questo tra molte vicissitudini, eccessi ed amicizie sbagliate che lo avevano fatto allontanare da ciò che più amava e gli riusciva meglio: lo sport ed in particolare le arti marziali. Predisposizione fisica e talento naturale: questi i fattori che lo avevano portato ad eccellere nella sua disciplina.

Ma poi arriva per caso, quanto mai inatteso ed inaspettato, il viaggio a Medjugorje e la storia di Andrea subisce un cambiamento, una vera e propria inversione di rotta, la stessa che migliaia di persone possono raccontare, ovviamente con sfumature diverse, dopo essere state in questo piccolo paesino bosniaco.

Qui Andrea si aggrega da subito ad un gruppo di persone con cui condividerà quei giorni speciali, ognuno ricco di molti segni, piccoli miracoli, una serie di coincidenze, o meglio “Dioincidenze”,in poche parole: un forte terremoto nell’anima che ha distrutto il male per far posto al bene, al donarsi, al riconoscersi strumento di Dio.

Un’esperienza di conversione che verrà raccontata a RGA-Radio Giovani Arcobaleno, all’interno della trasmissione Controcorrente che andrà in onda in diretta mercoledì 20 febbraio alle ore 19:00, insieme ad altri ospiti e testimonianze.

Ecco il video della trasmissione radio:

VEDI ANCHE

Storia della porta del Santo Sepolcro

La storia Va detto subito che la custodia della porta e della chiave, un cuneo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.