Pubblicità
Vangelo del Giorno
Home / Vangelo della Domenica / Commento al Vangelo di domenica 15 gennaio 2017 – don Mauro Manzoni

Commento al Vangelo di domenica 15 gennaio 2017 – don Mauro Manzoni

Pubblicità

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima, 15 gennaio 2017, Seconda domenica del Tempo Ordinario.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a riflessionevangelo@graficapastorale.com che lo spedirà ogni settimana.

 

“Ecco l’Agnello di Dio, ecco Colui che toglie il peccato del mondo”.

La mano, Il dito di Giovanni va diritto verso la persona di Gesù e ci fa scoprire sul serio la sua Persona che può sconvolgere tutta una vita.

Lentamente la Parola di Gesù che viene ascoltata ridimensiona le nostre idee, fa scoprire la grandezza dell’animo umano, ci fa consapevoli delle nostre possibilità. E’ la testimonianza di noi cristiani.
Cristo che vive dentro ognuno di noi, è un Cristo che vuol vivere uscendo da noi, per entrare nel mondo a portare la sua salvezza e la sua consolazione.

E’ un Cristo che vuol parlare, agire, entrare nella società.
E’ un Cristo che vuole accostarsi ai deboli, agli emarginati, è un Cristo che vuole la pace, la concordia, la serenità, è un Cristo che vuol spargere fiducia e speranza.

E noi, i cristiani, dobbiamo essere quel dito di Giovanni Battista che indica nella persona di Gesù colui che queste cose può far nascere e crescere nella umanità.

E allora noi, i cristiani, dobbiamo esserne lo strumento.
Quel dito, che è la Chiesa, sacramento di Colui che è il solo, l’unico, il vero Salvatore.

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

II Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

Gv 1, 29-34
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».

Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 15 – 21 Gennaio 2017
  • Tempo Ordinario II, Colore verde
  • Lezionario: Ciclo A | Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *