Vangelo del Giorno
Home / Tag Archives: Commento al Vangelo

Tag Archives: Commento al Vangelo

marzo, 2017

  • 26 marzo

    Commento al Vangelo del 27 marzo 2017 – don Antonello Iapicca

    L’OROLOGIO DELLA FEDE SEMPRE IN ORARIO ALL’APPUNTAMENTO DELL’AMORE Essendo un allenamento a vivere bene, la Quaresima ci insegna l’atteggiamento adeguato da assumere dinanzi agli eventi che odorano di morte, come quello in cui si è imbattuto il “funzionario del re”. Abbiamo anche noi un “figlio” che “sta per morire”. E’ a “Cafarnao”, la Patria di Gesù che lo aveva rifiutato. …

  • 26 marzo

    Commento al Vangelo del giorno – 27 Marzo 2017 – don Mauro Leonardi

    Vi era un funzionario del re, che aveva un figlio malato a Cafàrnao. Costui, udito che Gesù era venuto dalla Giudea in Galilea, si recò da lui e gli chiedeva di scendere a guarire suo figlio, perché stava per morire. Gesù gli disse: «Se non vedete segni e prodigi, voi non credete». Il funzionario del re gli disse: «Signore, scendi …

  • 26 marzo

    Il Vangelo del Giorno, 27 marzo 2017 – Gv 4, 43-54

    Il testo ed il commento al Vangelo di oggi, 27 Marzo 2017 – Gv 4, 43-54 Quarta settimana del Tempo di Quaresima Gv 4, 43-54 Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, Gesù partì [dalla Samarìa] per la Galilea. Gesù stesso infatti aveva dichiarato che un profeta non riceve onore nella propria patria. Quando dunque giunse in Galilea, i Galilei …

  • 26 marzo

    Commento al Vangelo del 2 aprile 2017 – Fraternità Gesù Risorto

    “Dal profondo a te grido, o Signore”: così inizia il salmo che oggi ci ha aiutato a pregare dopo la lettura della profezia della risurrezione che ci attende. Soffriamo nell’abisso profondo del nostro peccato, della miseria che il peccato del mondo ha causato ovunque. Gridiamo al Signore, poiché abbiamo speranza che si realizzi la promessa di vita nuova. La vita …

  • 26 marzo

    Commento al Vangelo del 2 aprile 2017 – Paolo Curtaz

    Il commento al Vangelo di domenica 2 aprile 2017 (il brano del Vangelo è a fine articolo) quarta domenica di Quaresima – Anno A, a cura di Paolo Curtaz. Vivere da vivi La sfida, alla fine della fiera, è fra la morte e la vita. Fra vivere da vivi o da morti. Fra il permettere che la vita contagi e …

  • 26 marzo

    Lectio alle Letture del 26 marzo 2017 – Don Francesco Cristofaro

    Quarta domenica di Quaresima: La nostra umanità ha bisogno di vedere. Nella prima lettura di questa domenica abbiamo il profeta Samuele invitato dal Signore ad andare in casa di Iesse per ungere il Re. Arrivato in casa, il primo bell’uomo che vede pensa sia il consacrato. Il Signore gli disse: scartalo perché tu vedi volto, l’apparenza, io vedo il cuore. …

  • 25 marzo

    Commento al Vangelo del 26 marzo 2017 – Ileana Mortari (Teologa)

    Siamo forse ciechi anche noi? Nei Vangeli sinottici troviamo quattro episodi di guarigione di ciechi, interpretate come segni dell’arrivo dei tempi messianici, perchè dimostrano il realizzarsi della profezia di Isaia: “Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno le orecchie dei sordi.” (Isaia 35,5) In Giovanni, invece, troviamo un solo episodio di questo tipo e, come gli altri …

  • 25 marzo

    Commento alle letture di domenica 26 marzo 2017 – don Enzo Pacini

    Il commento alle letture di domenica 26 marzo 2017 a cura di don Enzo Pacini cappellano del carcere «La Dogaia» di Prato. Il percorso del cieco dalle tenebre alla luce Nel contesto dei vangeli di taglio «battesimale» di queste domeniche di Quaresima, la liturgia di oggi ci presenta uno dei brani capolavoro di Giovanni, la guarigione del cieco nato (Gv …

  • 25 marzo

    Commento al Vangelo del 26 marzo 2017 – don Walter Magni

    Cari amici e amiche, un episodio come quello che abbiamo ascoltato (Domenica del cieco nato, IV di Quaresima, 26 marzo 2017) corre tutto sul filo dello sguardo. Di uno sguardo che vede, che non vede o che non vuole vedere. E il filo rosso, la tensione che attraverso questo straordinario episodio, il punto focale lo si percepisce alla fine del …

  • 25 marzo

    Commento al Vangelo del 26 marzo 2017 – d. Giacomo Falco Brini

    SEPPE CHE LO AVEVANO CACCIATO Nel racconto evangelico di questa domenica ci è posto davanti, al di là dell’episodio specifico della vita di Gesù, l’itinerario che ciascun battezzato compie per venire alla luce della fede. Ciascuno di noi nasce spiritualmente cieco, però, camminando nella vita, per un dono di Dio, la luce della fede ci apre gli occhi sulla realtà …

Rimani aggiornato

Puoi ricevere, se vuoi, una email ogni giorno con i titoli di tutti i post che sono stati inseriti il giorno precedente. E' semplice e veloce :-)

Nome
Email
Privacy
Secure and Spam free...